WhatsApp Image 2017-06-17 at 06.03.3517 giugno 2017

L’incontro tra salvati e salvatori, la presenza degli stand delle forze dell’ordine e delle associazioni che in Italia si stanno impegnando per adottare il modello di Progetto Vita, centinaia di volontari all’opera hanno dato vita al “Defibrillation Day”, l’iniziativa inserita nell’ambito della tre giorni organizzata da Progetto Vita sul Pubblico Passeggio di Piacenza da 16 al 18 giugno.

L’ importante manifestazione è l’occasione per condividere con tutta la comunità i risultati raggiunti nell’ultimo anno e annunciare le novità come l’avvio in viale Dante Alighieri del primo progetto europeo di “Quartiere cardioprotetto” e l’installazione di 150 defibrillatori che verranno posizionati a partire dai prossimi giorni e inaugurati il 28 giugno alla presenza del Ministro della Salute On. Beatrice Lorenzin. Il progetto finanziato dall’azienda Iredeem Philips, consentirà di cambiare il modo di affrontare questa emergenza anche a casa, dove si verifica l’80% dei casi di arresto cardiaco. Dieci dei primi 150 defibrillatori sono stati consegnati simbolicamente alla città dalla D.ssa Daniela Aschieri presidente dell’Associazione Progetto Vita, dal Dr. Luca Baldino Direttore Generale dell’ AUSL di Piacenza e dal rappresentante di Iredeem Philips Gianni Baravelli, durante il “10° Memorial Maurizio Saltarelli”.
Il Sottosegretario all’Economia e Finanze On. Paola De Micheli, ha annunciato che sono allo studio misure per rendere obbligatoria la presenza dei defibrillatori in alcuni condomini con particolari tipologie.

In questa due giorni sono stati donati altri defibrillatori. Grazie alla donazione della Ditta Seco e agli sforzi dei volontari di Progetto Vita, sono stati donati due defibrillatori alle Stazioni dei Carabinieri di Monticelli d’Ongina e di Piacenza in Via Beverora a completamento della rete dei defibrillatori in forza alle stazioni dei carabinieri che fino ad ora erano 22.

Ieri erano stati consegnati i due defibrillatori per la cardioprotezione del Facsal, che sono stati donati da dalla Cooperativa Taxisti Piacentini, grazie all’idea di Daniele Zermani aveva acquistato un defibrillatore ed alla Federfarma.

Un riconoscimento è stato consegnato a tutte le forze dell’ordine per la fiducia e la collaborazione dimostrata dal 1999. La targa con la scritta “In un team di successo batte un solo cuore…grazie per essere parte di Progetto Vita” è stata consegnata al Questore di Piacenza Dott. Salvatore Arena, al Comandante Provinciale dei Carabinieri Col Corrado Scattaretico, al Ten.Francesco Giglio in rappresentanza del Comando provinciale della Guardia di Finanza, alla Polizia municipale di Piacenza, ai Vigili del fuoco, alla Dott.ssa Annamaria Olati della Polizia provinciale, al Dott. Iervoglini Luca Giovanni del 2° Genio Pontieri, al ten.Col. Alberto Anaclerio del Comando Aeronautica San Damiano.

Ringraziamenti sono stati portati al presidente di Nordmeccanica Antonio Cerciello per avere finanziato con 20.000 euro la manutenzione dei defibrillatori delle forze dell’ordine nel 2017 e 2018 e al presidente della Provincia Francesco Rolleri che si è fatto carico personalmente del costo della manutenzione dei 16 defibrillatori del Comune di Vigolzone.

Attualmente sono presenti sul territorio piacentino 732 defibrillatori e le persone salvate sono 106.

Nell’ultimo anno ci sono stati volontari che, grazie al loro tempestivo intervento con il defibrillatore, sono riusciti a salvare 8 persone colpite da arresto cardiaco. Nel salvataggio di un paziente non c’è mai una sola persona che interviene, ma una squadra, dalle forze dell’ordine ai volontari al 118. Durante il Memorial sono stati raccontati alcuni episodi mentre i soccorritori venivano premiati con una medaglia dalla persona salvata.
Tra le tante storie raccontate una in particolare evidenzia quanto sia importante avere un defibrillatore a portata di mano. La mattina del 29 agosto il signor Luigi Buzzetti di 83 anni è stato colpito da arresto cardiaco mentre si trovava nella propria casa di Via Campagna, uno dei pochi condomini di Piacenza dotati di defibrillatore.
Il vicino di casa Tommaso Cordani che anni fa aveva salvato il papà, con prontezza, ha utilizzato il defibrillatore del condominio salvando la vita del Sig. Buzzetti in attesa dell’arrivo dell’ambulanza. Grazie al defibrillatore e ai loro soccorritore ce l’hanno fatta anche Ottavia Oddi, Cinzia Camisa, Bruno Conca, Stefania Gismondi, Giuseppe Olmi, Luciano Razza, Armando Volpari e Rita Guardiani.

Al termine sono state premiate le classi che hanno preparato un elaborato dopo il percorso fatto nelle scuole di Niviano, nella scuola Primaria di Gossolengo, scuola di Rivergaro, scuola di San Nicolo’, Liceo Gioia, Istituto Raineri Marcora, Istituto Colombini.

Ieri la giornata dedicata allo screening cardiologico ha registrato una grande affluenza e il salvataggio di una donna a rischio d’infarto.

Oggi dal mattino tanti i piacentini sul Facsal incuriositi dai mezzi delle forze dell’ordine in esposizione, dagli stand del 118, degli operatori del soccorso e delle associazioni provenienti da diverse località d’Italia che hanno preso ad esempio il modello di Progetto Vita e che hanno partecipato nel pomeriggio al VII Meeting Nazionale delle Associazioni di volontariato e servizi del 118. Il meeting condotto da Gaetano Rizzuto e dalla D.ssa Aschieri dal titolo “Il cuore del problema.
Strategie nella defibrillazione precoce per ottenere i migliori risultati” ha dato vita ad un confronto interattivo dedicato a chi ha intrapreso o intende potenziare un progetto di defibrillazione precoce e finalizzato alla soluzione delle problematiche.

La giornata è stata raccontata in diretta su Radio Sound

(fonte Piacenza24)

Associazione Progetto Vita
C/o U.O. Cardiologia, Ospedale G. da Saliceto, Polichirurgico 2° Piano Blocco A
Via Taverna 49, 29121 Piacenza

Sede sociale: Via Martiri della Resistenza 2b
Sede legale: Largo Matteotti, 16 - 29121 Piacenza
C.F. 9 1 0 6 1 5 9 0 3 3 6 - IBAN IT21L0503412600000000004437

La segreteria risponde da Lunedì a Venerdì  dalle 9:30 alle 17:00

Tel. 0523-880336

Fax 0523-880337

 Mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PEC:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per informazioni la Sede di Via Martiri della Resistenza 2/b

è aperta ogni Martedì e Giovedì dalle ore 15:00 alle ore 17:00

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.