IMG 7555PIACENZA 20 Maggio 2017
- Diecimila euro donati e quattro nuovi defibrillatori. La sintesi della serata di beneficenza organizzata da Progetto Vita vede nuova linfa arrivare alla comunità piacentina e a quei 750 dae che, ad oggi, hanno salvato più di cento persone dall’arresto cardiaco.

“Con questi 10.000 euro donati dall’ingegner Antonio Cerciello e da Nordmeccanica” spiega la dottoressa Daniela Aschieri, cuore e anima di Progetto Vita, “abbiamo garantito la gestione per un anno dei defibrillatori in uso alle forze dell’ordine piacentine. Non solo: questa generosa cifra serve a coprire anche la gestione dei dae di molte scuole e di altri posizionati in luoghi pubblici. Ad oggi, siamo la città più cardioprotetta d’Europa: questa rete di defibrillatori è stata creata grazie alla generosità della nostra comunità”.

Nella serata di beneficenza organizzata al Barino di Piazza Cavalli e introdotta da Gaetano Rizzuto, Cerciello rilancia: “Un piacere aiutare Progetto Vita: sosteniamo la gestione dei defibrillatori quest’anno e lo faremo anche il prossimo”. Nordmeccanica e Cerciello hanno anche fatto da traino. “Altri sponsor si sono fatti vivi per dare il loro contributo”, sottolinea la Aschieri. Ed ecco il poker di nuovi defibrillatori donati da Banca Mediolanum (due), Steriltom e dall’Associazione Azionisti Banca Farnese.

Questi quattro defibrillatori andranno a rimpiazzarne altri quattro che Progetto Vita diede alle pattuglie alle origini della sua missione, nel 1998. Uno andrà alla guardia di finanza, un altro alla polizia municipale, uno ai carabinieri e l’ultimo ai vigili del fuoco. “ Da sempre, tifo per la dottoressa Aschieri e per Progetto Vita perché fanno le cose con il cuore - sottolinea Anna Palombi, prefetto di Piacenza -. E’ doveroso ringraziarli per il lavoro che stanno facendo per la popolazione”. Il comandante provinciale della guardia di finanza, Daniele Sanapo, sottolinea di “essere felice di lavorare e vivere a Piacenza, attorniato da persone generose di cui è facile innamorarsi.

“Avevo sentito parlare di Progetto Vita ancora prima di arrivare qui ma quando ho visto di persona quello che ha fatto sono rimasto ugualmente sorpreso”, dice il comandante della polizia municipale di fresca nomina, Piero Romualdo Vergante. Per i vigili del fuoco c’è Paolo Baldini, funzionario tecnico del comando di Piacenza: “Siamo stati tra i primi a credere in Progetto Vita e nella sua idea di cardioproteggere il territorio per salvare vite”.

Infine, un ringraziamento speciale è stato espresso per la concessionaria Ponginibbi che ha messo a disposizione il primo premio della lotteria di Progetto Vita: un’auto Peugeot

LOTTERIA PROGETTO VITA 2017

 

Associazione Progetto Vita
C/o U.O. Cardiologia, Ospedale G. da Saliceto, Polichirurgico 2° Piano Blocco A
Via Taverna 49, 29121 Piacenza

Sede sociale: Via Martiri della Resistenza 2b
Sede legale: Largo Matteotti, 16 - 29121 Piacenza
C.F. 9 1 0 6 1 5 9 0 3 3 6 - IBAN IT21L0503412600000000004437

La segreteria risponde da Lunedì a Venerdì  dalle 9:30 alle 17:00

Tel. 0523-880336

Fax 0523-880337

 Mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PEC:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per informazioni la Sede di Via Martiri della Resistenza 2/b

è aperta ogni Martedì e Giovedì dalle ore 15:00 alle ore 17:00

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.